Brunello di Montalcino Vecchie Vigne 2015 de Siro Pacenti é o “Vinho do ano 2019” de James Suckling

6 de novembro de 2019 por Elmano Marques

Comentários 0

A B PACELI

O Brunello di Montalcino Vecchie Vigne 2015 de Siro Pacenti é o “Vinho do ano 2019” de James Suckling. Além do nº 1 na lista dos Top 100 Winesdo crítico  James Suckling, a Itália se fez representar na 2ª posição com o  Renieri Brunello di Montalcino 2015, na 4 ª posição com Marchesi Antinori Umbria Cervaro Della Sala 2017 e  na 8ª com o Eredi Fuligni Brunello di Montalcino 2015. Outros vinhos italianos também se fizeram representar entre os melhores do ano. Ei-los:

14 ª posição – Brunello di Montalcino Pianrosso 2015 di Ciacci Piccolomini d’Aragona

18 ª Amarone della Valpolicella Classico Sergio Zenato Riserva 2013 di Zenato,

19 ª Brunello di Montalcino 2015 Luce della Vite di Frescobaldi,

22 ª Brunello di Montalcino La Casaccia 2015 di Canalicchio di Sopra,

24 ª Chianti Classico Ceniprimo Gran Selezione 2016 di Barone Ricasoli,

25 ª Brunello di Montalcino Piero 2015 di Talenti,

26 ª Syrah Costa Toscana Suisassi 2017 di Duemani

30 ª Brunello di Montalcino Le Lucere 2015 di San Filippo,

32 ª Brunello di Montalcino 2015 di Giodo

34 ª Brunello di Montalcino Vigna Montosoli 2015 di Valdicava,

42 ª Barolo Vigna Le Rocche 2015 di Bruno Giacosa,

45 ª Brunello di Montalcino Vignavecchia 2015 di San Polo,

48 ª Brunello di Montalcino Tenuta Nuova 2015 di Casanova di Neri,

62 ª Solaia 2016 dei Marchesi Antinori,

68ª Chianti Classico Vigna del Sorbo Gran Selezione 2016 di Fontodi

73ª Fontalloro 2016 di Fèlsina,

74ª Barolo La Serra 2015 di Roberto Voerzio

86ª Barolo Ornato 2015 di Pio Cesare,

87ª Giramonte 2016 di Frescobaldi

88ª Barolo Cannubi 2015 di Paolo Scanavino

89ª Beyond the Clouds 2017 di Elena Walch,

93ª Barolo Cannubi 2016 di Damilano

99ª Masseto 2016.

Faça um comentário

Comentários e pings estão fechados no momento.

Os comentários estão fechados.